Il Progetto / The Project

Il rifiuto nelle società moderne è un problema. Si pensa soprattutto allo smaltimento e solo in pochi casi al riciclo. L'indifferenziato si ammassa così nelle discariche oppure viene incenerito dai termovalorizzatori. I costi economici e sociali per il trattamento dei rifiuti in tal modo sono sotto gli occhi di tutti.

Le nano-particelle liberate nell'incenerimento sono cancerogene; le discariche danno problemi di infiltrazione nei terreni e di contaminazione delle falde acquifere oltre alla deturpazione ambientale ed alla difficile conciliazione con la vita delle popolazioni residenti.

Gli impianti di compostaggio, presenti in scarsa misura in Italia (circa 75) non realizzano un riciclo compatibile con l'ambiente. L'organico viene lasciato alla maturazione per circa sei mesi poi, in seguito a stabilizzazione, viene ceduto come ammendante dei terreni. Il prodotto risulta però essere sempre composto in gran percentuale di prodotti dannosi come metalli pesanti, platica o vetro.

La produzione di etanolo, in massima parte e salvo per alcune eccezioni, viene svolta utilizzando materie prime sottratte all'uso alimentare (mais,riso, canna da zucchero ecc..). E' noto come un simile intervento abbia in alcune parti del mondo diminuito notevolmente le terre coltivate per uso alimentare a favore di coltivazioni per uso energetico.

La nuova concezione del rifiuto,invece, deve essere quella che lo immagina come risorsa. Il rifiuto selezionato deve essere riciclato e riutilizzato. La Free Waste S.r.l. intende utilizzare il rifiuto organico urbano e extraurbano come risorsa per ricavare attraverso una demolizione veloce (circa 3 giorni) prodotti riutilizzabili come:

  • compost altamente biologico in quanto privo di metalli pensanti (camdio,rame, zinco ecc..) e modulabile nel titolo (percentuale di azoto, fosforo e potassio);
  • bio-plastica;
  • etanolo;
  • altre utilità in corso di sperimentazione.

Cliccare sull'icona a lato per scaricare altre informazioni sul Progetto Free Waste Scarica il documento

Principali caratteristiche del nostro prototipo

  1. Il nostro prototipo demolisce in maniera veloce, circa 3-4 giorni (attualmente occorrono circa 6 mesi);
  2. lavora in continuo (cioè significa che non è necessario aspettare che l'organico immesso sia demolito per aggiungerne altro);
  3. è modulabile (partiamo da un sistema minimo di mt 1 x 1 al massimo che si vuole);
  4. favorisce il compostaggio di comunità o di condominio (si può piazzare negli scandinati dei condomini, nelle aree mensa, aree del comune ecc..);
  5. non produce odori eccessivi;
  6. il risultato della demolizione può essere modulabile (posso aggiungere altri componenti sia durante che dopo la demolizione per portarlo a fertilizzante di valore);
  7. Dal risultato della demolizione è possibile trarre altre utilità ( bioetanolo, biodisel, idrogeno);

Al momento garantiamo fino al punto 6, per le altre utilità occorre effettuare ulteriori approfondimenti.

Il prototipo, attualmente in costruzione, è un parallelepipedo di larg. un mt 1,5x 1,5 e h mt 2. Lavora con batteri selezionati. E' controllata in remoto attraverso smartphone. Lavora in continuo (si può continuare a mettere organico fino alla capienza). L'organico è tutto quello che è considerato tale nella raccolta differenziata più se si vuole gli sfalci.

The refusal in modern societies is a problem. It is thought mainly to the disposal and only a few cases for recycling. The undifferentiated accumulates so in landfills or is incinerated by incinerators. The economic and social costs for the treatment of waste in this way are under the eyes of all.

The nano-particles released in incineration are carcinogenic; landfills give problems of infiltration in the soil and groundwater contamination as well as the environmental disfigurement and to the difficult reconciliation with the life of local residents.

Composting facilities, which are present in very small extent in Italy (about 75) do not achieve a recycling compatible with the environment. The organic is left to ripen for about six months later, after stabilization, is sold as a soil improver. The product, however, is always composed in large percentage of harmful products such as heavy metal, plastic or glass.

The production of ethanol, and for the most part except for a few exceptions, is carried out using materials reclaimed from the use of food (maize, rice, sugar cane, etc. ..). Is known as such an intervention in some parts of the world has decreased considerably cultivated land for food in favor of crops for energy use.

The new concept of rejection, however, has to be one that imagines it as a resource. The selected waste should be recycled and reused. The Free Waste S.r.l. intends to use the urban and extra-urban organic waste as a resource to obtain through a fast demolition (about 3 days) reusable products such as:

  • highly organic compost as free of heavy metals (camdio, copper, zinc, etc. ..) and modulated in the title (percentage of nitrogen, phosphorus and potassium);
  • bio-plastics;
  • ethanol;
  • other utilities in the course of experimentation.

Click the icon to download more information about Free Waste Project Scarica il documento

  1. Our prototype demolishes quickly, about 3-4 days (currently it takes about 6 months);
  2. It works continuously, it means that it is not necessary to wait until the organic waste injected is demolished to add more;
  3. It is modular (minimum system of one meter by one meter, up to the maximum discretion);
  4. It favors community or condominium composting (it can be placed in basements, canteen areas or areas of municipality);
  5. It doesn’t produce excessive smells;
  6. Demolition’s result can be modular (we can add other components during the process to transform it in valuable fertilizer;
  7. We can extract from the demolitions’ result other utilities (bioethanol, biodiesel, Hydrogen);

At the moment we guarantee until point six, for the other utilities we need further details.

The prototype, currently in construction, is a parallelepiped 1 meter wide by one meter and two meters high. It works with selected bacteria. It’s remotely controlled by a smartphone. It continuously works (it’s fillable up to capacity). The organic is all that is considered so in the separate collection, more if you want the mowing.